Protesi dentarie

Protesi dentarie fisse e mobili a Cagliari

Avvalendosi della professionalità di tecnici esperti e con apparecchiature e tecnologie aggiornate il Laboratorio Odontotecnico di Cuccu Mario a Cagliari è una garanzia per gli studi dentistici in cerca di alta qualità e professionalità per la realizzazione di protesi dentarie perfette. Rimanendo in costante aggiornamento, gli specialisti offrono servizi completi per soluzioni di implantologia e ortodonzia provvedendo in tempi rapidissimi anche d'urgenza nel soddisfare ogni esigenza del cliente.

I prodotti

Il laboratorio odontotecnico di Cuccu Mario a Cagliari realizza protesi su misura in ogni genere di materiale, biocompatibile e di alta qualità. La progettazione delle protesi avviene con tecnologia CAD CAM, quindi al computer, per assicurare una precisione maggiore rispetto ai metodi tradizionali e prevede la realizzazione di protesi fisse, mobili e mobili parziali, anche scheletrate. I materiali maggiormente utilizzati sono la flexite, lo zirconio, la porcellana, la resina e il titanio, che hanno una totale biocompatibilità e donano al paziente il comfort che merita.

Rapidità di consegna

Per garantire un operato dall'efficienza globale, Laboratorio Odontotecnico di Cuccu Mario si avvale di corrieri fidati per la consegna rapida e puntuale del prodotto.Operativi su tutto il sud della Sardegna i corrieri servono con servizi professionali e precisi gli studi dentistici di Cagliari, Carbonia Iglesias e buona parte del Medio Campidano.

Le protesi

Le protesi dentali hanno il compito di riabilitare le funzioni orali dei pazienti e possono essere parziali o totali, mediante la sostituzione dei denti naturali con elementi artificiali. Alcuni tipi di interventi protesici possono essere utilizzati anche per correggere anomalie funzionali oltre che estetiche (forma e colore) e si possono distinguere in:
  •  Protesi fisse: la protesi fissa sostituisce gli elementi dentari naturali con manufatti definitivi e stabili. Si tratta di faccette, corone (sostituti di un solo dente) e ponti (sostituiti di più elementi dentari) cementati a pilastri di sostegno naturali e perciò non rimovibili (dal paziente).
 
  • Protesi mobili: la protesi mobile è volta a sostituire una parte o l'intera arcata dentaria e può essere rimossa dal paziente allo scopo di eseguire l’ordinaria igiene quotidiana. La protesi mobile può essere:
  1. -parziale: ancorata per mezzo di ganci ai denti naturali residui o di attacchi ad elementi naturali (denti) o artificiali (impianti), è solitamente formata da una struttura metallica da cui prende il nome di scheletrato. La presenza di attacchi metallici consente di ottenere una migliore di stabilità (funzionale e masticatoria) e richiede la necessaria protesizzazione di uno o più elementi dentari dove si inseriscono gli attacchi della struttura.
  2. -totale: in mancanza di denti o radici naturali residui, la protesi totale in resina (dentiera) sostituisce una o entrambe le arcate dentarie poggiando unicamente sulle mucose e sull'osso del paziente. Nonostante la stabilità della protesi sia compromessa dal graduale riassorbimento osseo (tale da richiedere regolari "ribasature" da parte del dentista) e l'efficacia masticatoria sia ridotta, rispetto ad altre soluzioni protesiche, la protesi totale rappresenta una soluzione più economica e meno complessa per ripristinare le funzioni orali del paziente. L'utilizzo di materiali (composito e ceramica) , garantisce la validità funzionale delle stesse.
 
  • Protesi combinate: la protesi combinata ripristina l'efficacia dell'arcata dentaria mediante il supporto di denti o impianti in titanio che si integrano naturalmente all’osso. La protesi è rimovibile ma fissata e resa stabile da dispositivi di ancoraggio che ne assicurano una funzionalità a lungo termine. Questo tipo di dispositivo, fissandosi a perni artificiali, offre il vantaggio di non scaricare la propria forza masticatoria sui denti residui, minandone progressivamente la salute e la stabilità, come avviene nel caso della protesi parziale o scheletrata.

PROTESI IN PORCELLANA

Con il termine "porcellana" si intende il prodotto ceramico tradizionale a pasta con costituenti base (caolino ,quarzo e feldspati ). I prodotti ceramici impiegati in odontotecnica si diversificano dai suddetti per la percentuale di caolino che è molto inferiore; infatti la struttura finale delle porcellane dentali è costituita da una matrice vetrosa che ingloba particelle cristalline di varia natura, variabili secondo il tipo di prodotto. Le porcellane sono ancora largamente utilizzate in odontoiatria perché stabili e inalterabili nel cavo orale,ben tollerate dai tessuti, resistenti all'usura e con caratteristiche estetiche eccellenti.
Le protesi in ceramica ci fornisce notevoli garanzie di durata in quanto, se costruite e rifinite correttamente, possono restare esenti da depositi di sostanze estranee. Tra gli aspetti negativi abbiamo una bassa resistenza alla trazione ed una considerevole fragilità; ovviamo opportunamente a questi inconvenienti scegliendo adeguatamente i materiali e progettando e costruendo correttamente le protesi. 

PROTESI IN COMPOSITO

I compositi sono costituiti da una resina fluida e da un riempitivo solido (costituito da particelle di vetro, quarzo , silicio) vengono utilizzate per lavori di ricostruzione dentaria per la relativa minor durezza rispetto alla ceramica,ottima resistenza all’abrasione e ottimo effetto estetico/mimetico . 

PROTESI IN FLEXITE

La “Flexite” è un prodotto, definito talvolta “nylon”, che serve a produrre protesi mobili. Le protesi costruite in tale materiale si flettono e quindi non recano traumi al paziente, sono protesi molto sottili, di peso decisamente inferiore rispetto a quelle fatte in resina; sono Ipoallergeniche (Il materiale con cui è prodotto non provoca allergie). Non sono assolutamente invasive per il paziente e anche quelle parziali non hanno ganci in metallo, quindi sono difficile da notare e variano di colore per adattarle al paziente; sono inoltre ribasabili o la riparabili in laboratorio odontotecnico.

PROTESI IN ZIRCONIO

La protesi o corone in zirconio sono una soluzione ultramoderna ed efficiente per sostituire i denti mancanti.
Chiamata comunemente (dagli addetti ai lavori) anche zirconia, in ossido di zirconio o zirconio ceramica, prende nome del materiale utilizzato, in realtà, solo la parte interna è fatta di zirconio, la parte esterna è invece realizzata in ceramica. La combinazione di questi materiali offre ai denti sia un’elevatissima resistenza che un’estetica incomparabile a nessun altro tipo di corone e protesi dentali e ha i seguenti vantaggi:
Le protesi in zirconio sono più leggere che quelle in metallo ceramica. La zirconia dentale è assolutamente compatibile con l’organismo umano. Questo non è un metallo e non causa nessun tipo di allergia; Il colore bianco permette l’utilizzo delle corone per un periodo più lungo, non saranno mai visibili le parti interne più scure, anche se si dovesse ritirare la gengiva. L’ossido di zirconio non è trasparente alla luce (a differenza della sola ceramica, pertanto anche i denti non perfettamente bianchi ricoperti, possono diventare molto estetici; Le protesi fatte in zirconio possiedono una bassa conducibilità termica (in quanto senza parti metalliche) e permettono di mangiare cibi caldi e freddi senza provare sensazioni spiacevoli causate dalla temperatura.

 Tale materiale limita anche l’adesione della placca batterica; 

Per informazioni chiamare il 393 6616011

Share by: